Silvia Pasticci

Asparagi e patate al forno.

asparagi e patate al forno
Print Friendly
Asparagi e patate al forno.

Asparagi e patate al forno.

Asparagi e patate al forno se volete un contorno da fare al volo sfruttando il caldo del forno.

Asparagi e patate al forno se volete un contorno sano e leggero.

Asparagi e patate al forno se volete un contorno che lasci il segno senza ammazzarvi di lavoro.

Adoro gli asparagi e li mangerei ogni santissimo giorno dell’anno, così quando ci sono amo mangiarli in qualunque modo anche se, alla fine, quelli che più vengono proposti sono quelli bolliti con le uova sode o quelli ai ferri serviti con un po’ di sale grosso sopra e qualche goccia di limone.

Avendo voglia di provare a fare gli asparagi in un modo diverso e avendone pochi a casa ho deciso di mescolarli con delle patate (trucco da casalinga per allungare ogni cosa…) e di renderli croccanti con uno strato di pan grattato e di parmigiano sopra… Ragazzi, da provare subito!! Io mi sarei fatta volentieri un bel piatto unico ma Marito non era d’accordo, dovevo condividerli con lui per forza 😉

Asparagi e patate al forno.

Per una teglia media:

1 mazzetto piccoli di asparagi sottili.
2 patate medie.
2 cucchiai di pan grattato.
2 cucchiai di parmigiano grattugiato.
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva.
Sale, q.b.

Accendete il forno a 180°C.

Lavate gli asparagi e tagliateli a pezzetti di circa 3-4 centimetri e sbucciate le patate e tagliateli a spicchi.

Se non avete ne tempo ne voglia di lasciare le verdure troppo a lungo in forno vi consiglio di sbolletare per 3-4 minuti sia le patate che gli asparragi. Scolateli bene e metteteli in una ciotola dove li salerete e mescolerete anche con l’olio, una volta che sarà ben mescolato il tutto mettete le verdure in una teglia.

Una volta che gli asparagi e le patate saranno ben distesi sulla teglia, evitate che si ammucchino troppo, spolverate di pan grattato e parmigiano grattugiato.

Infornate per circa 30 minuti o fino a cottura raggiunta.

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima, o anche su facebook!

Besos.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 12 =