Silvia Pasticci

Bruschetta invernale con Pomodoro Pachino IGP

Print Friendly, PDF & Email

Oggi si cucina una bruschetta invernale con Pomodoro Pachino IGP con dei partner d’eccezione, in primis l’Associazione Italiana Food Blogger che per la seconda volta ci invita a partecipare ad un contest interessantissimo usando un prodotto tipico delle tavole estive ma che, essendo coltivato nella Sicilia del clima mite tutto l’anno, possiamo trovare senza problemi tutto l’anno: Messere il Pomodoro Pachino IGP.

Per il vincitore di questo contest nato per valorizzare i Pomodori di Pachino in ricette dal gusto più invernale avrà la possibilità di viaggiare fino al luogo di nascita di queste meraviglie dalla pelle rossa per conoscere i metodi di coltivazione e anche tutta la zona. Insomma, chi non vorrebbe vincere!

Anche se il Pomodoro di Pachino non è solo ciliegino ma anche costoluto, tondo liscio e a grappolo io mi sono decisa per quelli ciliegini, più versatili per le loro dimensioni a far pare di una ricetta che in realtà non avevo neanche in mente quando li ho comprati…

Con due pacchetti di ciliegini in mano pensavo all’estate, alle riunioni tra amici, alle cene improvvisate, a insalate, a bruschette… a bruschette… a bruschette… A BRUSCHETTE!

Se c’è un cibo ideale da mangiare davanti alla televisione guardando le partite insieme agli amici non esiste nulla come una bruschetta. E, anzi, avrebbe più senso mangiarle d’inverno quando tutti i campionati sportivi iniziano; calcio, pallacanestro, pallavolo, pallanuoto e chi più ne ha più ne metta! pochi, semplici da preparare e gustosi ingredienti per il pasto più conviviale che ci sia.

Bruschetta invernale con Pomodoro Pachino IGP

Per 4 bruschette:

  • 4 fette di pane.
  • 20 Pomodori di Pachino IGP ciliegino (anche di più, quelli che avanzano sono buonissimi per condire la pasta o mangiarli così come sono).
  • 1/2 cespo di radicchio rosso di Treviso precoce.
  • 2 acciughe sott’olio.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • Olio extravergine d’oliva, q.b.

Lavate i Pomodori di Pachino e spennellateli con olio extravergine d’oliva e infornateli a 80°C per un’ora e mezzo.

Quando mancheranno 15 minuti alla cottura dei pomodorini fate scaldare a fuoco dolce due cucchiai di olio d’oliva con uno spicchio d’aglio in camicia e quando si sentirà il suo profumo ritiratelo dalla padella, alzate la fiamma e fatevi sciogliere l’acciughe dopodichè unite il radicchio tagliato grossolanamente, fatelo dorare ed appassire appena.

Quando il tempo di cottura dei ciliegini sta finendo tostate il pane per le bruschette e disponete un letto di radicchio all’acciuga e adagiate sopra i pomodorini.

Godetevi i vostri Pomodori di Pachino in buona compagnia ed alla prossima!

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × uno =