Silvia Pasticci

Ciabatta tipo toscana.

ciabatta tipo toscana
Print Friendly, PDF & Email

 

Ciabatta tipo toscana.

Ciabatta tipo toscana.

La ciabatta tipo toscana è splendida mangiata con i formaggi ed i salumi ma non mettetevi a farla se avete paura di sporcarvi le mani perchè il segreto dei buchi grossi che ha all’interno sta tutto nella quantità di acqua con la quale si impasta il tutto ma che non rende proprio facile ne pulito il processo d’impasto.

 

Non amando il pane completamente senza sale io ho aggiunto qualche grammo nel impasto della mia ciabatta tipo toscana e mi auguro che i toscani che possano leggere questa ricetta non si sentano offesi per “l’eresia” da me commessa…

 

Preparate guanti in lattice, planetaria e spatola (quella che nominavo nell’articolo sull’attrezzatura basica per pane) e andiamo al lavoro.

Ciabatta tipo toscana.

ciabatta

Questa è con sale, però.

 

Per una grossa ciabatta tipo toscana:

 

500g di farina panificabile (io uso un mix pensato specificamente per pane, pizza e focacce).

 

350g di acqua.

 

10g di lievito di birra fresco.

 

8g di sale fino.

 

Se avete una planetaria iniziate impastando tutto lì (eccetto il sale, aggiungetelo quando si sarà amalgamato tutto perchè non rovini il lievito), se non avete planetaria aiutatevi con un cucchiaio di legno per iniziare e poi, guanti di lattice alla mano, mescolate finchè potete.

 

Una volta realizzato il primo impasto lasciate riposare per un quarto d’ora, passato quel tempo usate la spatola. Appoggiate la spatola alla ciotola, andate fino in fondo e, aiutandovi con la spatola, ripiegate l’impasto su sé stesso, girate la ciotola di 90° e fate di nuovo lo stesso. Ripetete questo sistema d’impasto per qualche minuto, l’impasto si attaccherà tantissimo e sembrerà ingovernabile… non cadiate nella tentazione di aggiungere farina.

 

Preparate la teglia dove poi infornerete la ciabatta tipo toscana foderandola con carta forno a sua volta coperta con uno strato abbondante di farina.

 

Tagliate un pezzo lungo di carta forno (o fatelo sul tappeto di silicone) e metteteci un paio di manciate grosse di farina, versate l’impasto dalla ciotola sulla carta forno e, aiutandovi con la stessa carta forno formate la ciabatta tirando dai lati lunghi del rettangolo di carta.

 

Usando la carta forno (e magari le mani di un volontario che vi aiuti) trasferite l’impasto alla teglia, limitatevi a lasciarlo rotolare dalla carta forno alla teglia. Sembra più difficile a leggerlo spiegato che a farlo, appena vi troverete col problema davanti troverete il modo a voi più semplice per soluzionarlo, fidatevi.

 

Coprite la ciabatta (dal aspetto probabilmente allungato ma informe) con della pellicola con alimenti spennellata con dell’olio extravergine d’oliva, così non si attaccherà. Comunque, se si attaccasse siate lenti e delicati quando toglierete la pellicola e i danni non saranno grandi. Lasciate lievitare per circa 90 minuti.

 

Portate il forno alla temperatura di 230°C con un pentolino con dell’acqua, mettete la ciabatta tipo toscana in forno dopo averla spolverizzata con un po’ di farina e abbassate la temperatura a 190°C, sarà cotta in circa 35-40 minuti.

 

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima, o anche su facebook!

 

Besos.

 

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *