Silvia Pasticci

Impanatura aromatica non fritta.

impanatura aromatica non fritta
Print Friendly, PDF & Email

 

Impanatura aromatica non fritta.

Impanatura aromatica non fritta.

Questa ricetta della impanatura aromatica non fritta me l’ha data la mia amica Gina quando un giorno parlavamo di quella che avevo pubblicato senza uovo e mi raccontava che in Sicilia fanno questa che vi presento oggi dove al posto di uovo o latte usano l’olio d’oliva passando poi la carne in una miscela di pan grattato, formaggio e spezie e, essendo la carne già oliata non serve aggiungere olio alla padella.

Se volete friggere non friggendo questa ricetta fa per voi. La carne rimane molto succosa, l’impanatura aromatica non fritta risulta molto saporita e non si stacca dalla carne e, in più, cuoce in un attimo. E, ultimo ma non per quello meno importante, ho riciclato il tipico pacchetto di cracker rottissimi che ogni tanto tutte noi troviamo in fondo alla borsa…

Logicamente voi potrete usare le erbe di vostra preferenze ed impanare anche altri tipi di carne, sempre che siano tagliate in modo sottile.

Pronti con le padelle antiaderenti?

Impanatura aromatica.

Impanatura aromatica non fritta.

Per 3 adulti:

6 fette sottili di girello di vitellone.

4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva.

1 fetta di pan carrè.

1 pacchetto di cracker.

3 cucchiai di parmigiano grattugiato.

1 spicchio d’aglio tritato.

1 cucchiaio di prezzemolo tritato.

1 pizzico di sale.

1 pizzico di pepe nero.

Versate l’olio sul girello di vitellone e giratela bene in modo che si impregni bene e attacchi l’impanatura.

Mettete tutti gli altri ingredienti in un frullatore elettrico e azionate l’apparecchio perchè si triturino e si mescolino per bene. La nostra impanatura aromatica non fritta è pronta.

Impanate la carne premendo per bene in modo che si attacchi bene e lasciate riposare un’oretta (se possibile) prima di passare la carne in padella a fuoco medio-alto per 1-2 minuti per lato e senza aggiungere altri grassi.

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima, o anche su facebook!

Besos.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto + quattro =