Silvia Pasticci

Mezze maniche con seppie di Totò.

Print Friendly

Oggi il Calendario del Cibo Italiano celebra la Giornata Nazionale di Totò e tutte le ricette che troverete saranno tratte dal libro a cura della figlia Liliana de Curtis e Matilde Amorosi intitolato “Fegato qua, fegato là, fegato fritto e baccalà” edito da Rizzoli.

Del comico napoletano, morto esattamente 50 anni fa, ricordo ancora le prime impressioni che mi fece: “accidenti che mento borbonico” e “madonna! ma quanto parla veloce? io non riesco a capirlo”, per poi spegnere la televisione. Anni in Italia e orecchio più ammorbidito alle cadenze diverse dalla ligure mi consentono oggi di apprezzare il suo umore pungente e molto critico.

Grazie alla Giornata Nazionale di Totò vengo anche a sapere che era anche un buon gustaio e mi decido a provare la sua (quasi, ho fatto qualche modifica) ricetta di mezze maniche con seppie.

Mezze maniche coon seppie di Totò.

 

Per 4 persone:

  • 400 g di mezze maniche (io mezzi rigatoni perchè non ho trovato le mezze maniche).
  • 400 g di seppioline (io ho usato quelle di misura media perchè non ho trovato quelle piccole da boccone che sarebbero l’ideale).
  • 400 g di pomodori pelati in scatola.
  • 1 grossa cipolla bianca.
  • 100 ml di vino bianco secco.
  • 3 cucchiai da minestra di olio extravergine d’oliva.
  • 2 rametti di basilico.
  • Sale, q.b.

Tritate la cipolla sottile e fatela appassire in una padella larga con l’olio extravergine d’oliva. Appena inizierà a dorare la cipolla unite le seppioline (tagliate a pezzi se fossero troppo grandi), dopo 5 minuti di cottura alzate al massimo la fiamma e sfumate con il vino bianco, lasciate cuocere ancora per 3-4 minuti per far evaporare l’alcool.

Quando l’alcool sarà evaporato unite i pelati alla padella insieme al basilico – tenete da parte qualche foglia da unire all’ultimo momento. Schiacciate con un mestolo i pomodori per avere un risultato più rustico o con i rebbi di una forchetta se volete che sia più sottile. Salate. Lasciate cuocere a fuoco medio-basso per mezz’ora.

Quando il sugo di sarà a metà cottura mettete sul fornello una pentola con l’acqua per la pasta, così sugo e pasta saranno pronti allo stesso momento.

Versate il sugo di seppie sulle mezze maniche, unite il basilico rimasto e mescolate.

Servite ben caldo.

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima!

 

9 Commenti

  1. Valentina

    Madonna mia queste mi fanno una gola spaventosa (per non parlare dell’invidia per quel piatto stupendo).

    Replica
    1. Silvia (Autore Post)

      Piatto antico afgano, pusher figherrima la mia!

      Replica
  2. Pattypa

    Lo so che sono le dieci e mezza… ma ste mezze maniche con le seppie… Un bascione e buona Pasqua

    Replica
    1. Silvia (Autore Post)

      Grazie e altrettanto!

      Replica
  3. Lucia

    Io queste mezze maniche le assagerei volentieri anche ora…Dopo circa mezzo casatiello spazzolato!!!!!! Belle!! 😍

    Replica
    1. Silvia (Autore Post)

      La prossima volta smuovo mari e monti finché non trovo le seppioline mignon!

      Replica
  4. Anna

    Grandissime, un vero capolavoro, complimenti!

    Replica
  5. Katia Zanghì

    Semplici ma golosissime, le tue mezze maniche! Buona Pasqua, Silvia!

    Replica
    1. Silvia (Autore Post)

      Grazie e altrettanto!

      Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − undici =