Silvia Pasticci

Palamita al sugo di pomodorini.

palamita al sugo di pomodorini
Print Friendly, PDF & Email

Arrivo al supermercato e vedo questa palamita fresca, freschissima e pure in offerta… non l’ho mai fatta e chiedo alla pescivendola che mi dice che devo stare attenta, che la palamita tende a seccarsi e poi è stopposa… per un’attimo ho avuto voglia di salutare, girare i tacchi e scappare a gambe levate! ma poi ho pensato al solito trucchetto imparato da mia madre e ho cambiato idea. Ho fatto la palamita al sugo di pomodorini.

Di solito cucino più carne che pesce per paura di farlo male e, assurdamente, di solito mi viene meglio il pesce che mi rifiuto di cucinare che la carne che faccio spesso…

Con questa palamita al sugo di pomodorini addirittura Marito ligure si è scucito “direi che è il miglior pesce che tu abbia mai fatto”. Meno male che come diceva la pescivendola c’era un alto rischio di farlo stopposo!

Volete imparare il trucchetto?

Palamita al sugo di pomodorini.

 

Per 6 persone:

  • 900g di palamita già pulita.
  • 200g di pomodorini.
  • 5 cipollotti freschi.
  • 75ml di vino bianco secco.
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva.
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro.
  • 2 spicchi d’aglio.
  • Sale, q.b.
  • Farina 00, q.b.
  • Capperi sotto sale per decorare, q.b.

Mettete a bagno i capperi sotto sale in modo che non siano troppo salati quando li aggiungerete alla fine alla palamita al sugo di pomodorini.

Se il vostro pescivendolo non vi sfiletta il pesce cercate di farlo voi, se per caso sprecaste tanta polpa della palamita potrete sempre ripulire la lisca e usare i pezzetti per fare una pasta con ragù di palamita…

Sbucciate, lavate e tagliate a rondelle i cipolloti.

Lavate a tagliate in quarti i pomodorini.

Tagliate a pezzettoni la palamita e infarinatela leggermente, scuottete l’eccesso di farina.

In una padella larga mettete l’olio extravergine d’oliva e scaldate a fuoco forte. “Sigillate” la palamita facendola dorare appena da entrambi i lati, levate dalla padella e tenete da parte.

Nella padella dov’è stato sigillato il pesce fate soffriggere i cipollotti, ora a fuoco medio, non appena diventano trasparenti unite i pomodorini tagliati in quarti. Dopo 2-3 minuti di cottura sfumate con il vino e quando l’alcool sarà evaporato unite il concentrato di pomodoro per rendere il sugo di pomodorini più colorato e denso, salate. Lasciate cuocere per 15 minuti circa a fuoco dolce.

Passati i 15 minuti di cottura unite alla padella la palamita e lasciate cuocere per 3-4 minuti.

Decorate con i capperi e servite subito, il pesce sarà saporito e tenero al interno, niente stoppa, ve lo assicuro 😉

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima, o anche su facebook!

Se la ricetta vi è piacciuta usate i tasti social per condividere sulle reti sociali con i vostri amici.

Besos.

 

 

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + 11 =