Silvia Pasticci

Pan carrè, fatto in casa è più buono.

pan carrè
Print Friendly

 

Pan carrè.

Pan carrè.

Il pan carrè si trova in quasi tutte le nostre case, c’è chi ci fa colazione, chi ci fa merenda e chi lo usa al posto del pane fresco per accompagnare tutti i pasti. Perchè non provare a farlo a casa? Non è poi così difficile e, vi assicuro, vi piacerà di più che quello comprato.

 

Una volta fato potrete conservarlo per due o tre giorni, sempre che duri così a lungo, avvolto in un panno lavato solo con una goccia di candeggina e senza ammorbidente.

E ora, forza, andiamo al lavoro (se volete sapere qualcosa in più sugli attrezzi usati cliccate qui).

Pan carrè

Pan carrè intero.

Per un pan carrè di circa 700g:

 

500g di farina di tipo 1

 

300g di acqua

 

3g di lievito di birra liofilizzato

 

5g di zucchero semolato (un cucchiaino)

 

10g di sale fino

 

Vi spiego il procedimento per fare il pan carrè con la planetaria ma potete ugualmente farlo tutto a mano.

 

Nel contenitore della planetaria mettete l’acqua a temperatura ambiente, lo zucchero ed il lievito e mescolate bene, se volete essere sicuri che il lievito sia ben attivo aspettate che si formi un po’ di schiuma.

 

Unite all’acqua la farina e mescolate con il gancio della planetaria, appena si sarà mescolato il tutto aggiungete il sale. Se si mescola il sale con il lievito quest’ultimo perderà efficacia e non farà gonfiare il nostro impasto.

 

Fate impastare la planetaria per circa 5 minuti passati i quali dovrete impastare a mano in una superficie poco infarinata per circa 3-4 minuti. L’impasto potrà sembrare ingovernabile ma cercate di non aggiungere troppa farina o il pane risulterà secco.

 

Mettete l’impasto in una ciotola, copritela e lasciate riposare per 15-20 minuti.

 

Passato il tempo del riposo l’impasto sarà molto più elastico, formate un rettangolo e piegato su se stesso dal lato lungo per tre volte premendo bene.

 

Foderate uno stampo da plumcake con della carta forno e adagiate l’impasto per il pane, coprite con pellicola per alimenti e lasciate lievitare per circa 90 minuti in un luogo caldo.

 

Passato il tempo di lievitazione accendete il forno a 250°C sopra e sotto e introducetevi un pentolino o una teglia con acqua.

 

Una volta raggiunta la temperatura e prima di infilare il pan carrè in forno fate un taglio longitudinale con un cutter in modo deciso, spruzzate acqua sopra il pane e ai lati dello stampo per plumcake, infornate, abbassate il forno a 190°C e lasciate cuocere per circa 30-35 minuti.

 

Una volta finita la cottura estraete il pan carrè dal forno e lasciatelo nello stampo per circa 10 minuti dopodichè sformate e lasciate raffreddare su una grata.

 

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima, o anche su facebook!

 

Besos.

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × tre =