Silvia Pasticci

Pane uvetta e miele.

Pane uvetta e miele.
Print Friendly, PDF & Email
pane uvetta miele

Pane uvetta e miele.

Questo pane uvetta e miele fa per voi se siete stufi delle brioches confezionate pagate tanto e poco sane? stufi dei soliti biscotti da inzuppare nel latte? no ne potete più di fette biscottate? io vi propongo un pane uvetta e miele molto particolare ottimo da mangiare al mattino o a merenda con un velo di burro e marmellata o da tagliare a fette sottilissime e tostare per fare da base alle tartine dei giorni di festa. Anche se può sembrare un accostamento alquanto azzardato vi assicuro che questo pane è molto buono servito abbrustolito con del brie, del patè di fegato o il salmone affumicato. Un modo particolare di servire le tartine che stupirà i vostri ospiti.

Questo pane uvetta e miele andrà bene anche per gli intolleranti ai lieviti chimici, l’ho fatto con il lievito madre. Non vi dico di stare a fare il lievito madre se non preparate un paio di volte a settimane dei prodotti di forno lievitati: pane, pizza, brioches… ma di sicuro, un pane come questo, con uvetta e miele, ne guadagna davvero molto, il lievito di birra lascia, anche usandone poco, quel poco gradevole retrogusto acido… ad ogni modo vi do le proporzioni usando anche quello, non tutti hanno il tempo, la voglia o la possibilità di stare a generare del lievito madre.

Pane uvetta e miele.

Per la colazione di 3-4 giorni (con il lievito madre e ben coperto dura di più):

  • 400g di farina di tipo 1 macinata a pietra (550g se lo fate con lievito di birra).
  • 150g di lievito madre appena rinfrescato (1/2 cubetto di lievito di birra o mezza bustina di lievito di birra liofilizzato, avrà bisogno di più riposo ma non saprà tanto di lievito).
  • 220g di latte (300g se non usate il lievito madre).
  • 50g di burro fuso non caldo.
  • 50g di miele di rosmarino (quello avevo io, potete anche usarlo d’arancio).
  • 80g d’uvetta sultanina ammollata nell’acqua (nel rum se siete coraggiosi e vi piace).

Se usate lievito di birra scaldate il latte fino a che sarà leggermente tiepido e fate sciogliere il lievito di birra, poi continuate come spiego sotto.

Impastate nella planetaria o in una ciotola il lievito madre con la farina ed il latte, dopo che si saranno appena mescolati aggiungete il burro fuso ed il miele e andate avanti ad impastare per qualche minuto, lasciate riposare l’impasto per circa 15 minuti.

Passati i 15 minuti impastate di nuovo unendo una manciatina di uvetta ammollata alla volta e continuando ad impastare finchè non avrete finito tutta l’uvetta. Mettete l’impasto in una ciotola che abbia un coperchio ermetico e lasciate riposare un’ora, dopodichè impasterete di nuovo.

Dopo un’altra ora tagliate a metà l’impasto e stendetelo e ripiegatelo su se stesso tre volte in modo da dargli forma di baguette, adagiate i filoncini sulla teglia che infornerete ricoperta da carta forno, coprite e lasciate riposare di nuovo un’ora prima di infornare a 160°C per circa 20 minuti.

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima, ma anche su facebook!

Besos.

4 Commenti

  1. eleme

    Penso che proverò questa ricetta con il lievito madre. Mi da tanta fiducia, l’aspetto è bellissimo! Spero farlo la prossima settimana. Grazie e buona serata
    Elena

  2. Silvia Pasticci (Autore Post)

    Fidati, questo è collaudato. L’ho fatto tre volte perchè le prime due non sono riuscita a farci la foto da mettere sul blog!! ed era sempre buono.

  3. Tamara Giorgetti

    Lo proverò, mi piace la morbidezza di questo pane e immagino il sapore, ho il licoli e userò quello come lievito e sono sicura che verrà bene, si capisce che la ricetta è collaudata e poi ti racconterò 😉

  4. Silvia (Autore Post)

    Direi che con i licoli sarà ancora più buono! Delizioso con i formaggi, fammi sapere 🙂

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *