Silvia Pasticci

Pasta e panettone. Ricetta di riciclo.

Print Friendly, PDF & Email

Pasta e panettone. Sì, sì, avete letto benissimo!

C’è chi “pasta e fagioli” e chi “pasta e patate”, in Casa Pasticci andiamo di pasta e panettone. Non ne possiamo più di vedere l’ultimo panettone per casa ed il frigo e pieno di conserve che stanno chiedendo pietà (vasetti di quelli un po’ più buoni che si sfoggiano sotto le feste). E ricetta di riciclo sia!

E quindi, ci ritroviamo con delle cipolle di Tropea che una volta cotte sono dolcissime, il tonno dal sapore forte e le olive taggiasche tanto difficili da descrivere: dolci, ma anche forti; amare, ma anche acidine… e se qui ci si aggiungesse un po’ di panettone sbriciolato e dorato in padella come fanno a Sud con il pane per rifinire certe paste?

Ricetta di riciclo ottima e sorprendente. Tanto che, probabilmente, sarà uno dei cavalli di battaglia per la Vigilia di Natale del 2017, anche perché si fa al volo mentre cuoce la pasta… Dubitare, ma poi provare per credere.

Pasta e panettone. Ricetta di riciclo.

 

Per 2 persone:

  • 160 g di pasta lunga (noi spaghetti).
  • 1 cipolla rossa di Tropea.
  • 80 g di tonno sott’olio di buona qualità.
  • 2 cucchiai di panettone sbriciolato.
  • 1 cucchiaio di olive taggiasche denocciolate sott’olio.
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva.
  • Sale, q.b.

 

Mettete una pentola piena d’acqua sul fornello per cuocere la pasta. Salate solo prima di unire gli spaghetti. A metà cottura (4-5 minuti circa) prendete due mestoli di acqua di cottura per mantecare alla fine.

In un padellino piccolo a fuoco medio fate tostare il panettone sbriciolato, fate attenzione, essendo ricco di burro si bruccia con facilità.

In un’altra padella versate l’olio d’oliva e appassite la cipolla di Tropea affettata. Appena inizia a prendere colore versate un po’ di acqua e salate. Sarà della texture giusta dopo 8-10 minuti. Spegnete il fuoco.

A cottura quasi ultimata scolate la pasta e nella stessa pentola fatela saltare insieme alle olive taggiasche, le cipolle e l’acqua di cottura – solo se vedete che si secca troppo e aggiunta poco alla volta – e, infine, il tonno (unito quasi alla fine perchè non si sbricioli troppo).

Servite e mettete sopra il panettone tostato a mo’ di formaggio.

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima!

Besos.

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *