Silvia Pasticci

Pollo al latticello, sorprendente…

Print Friendly, PDF & Email
Pollo al latticello. Oggi si cena all'americana.

Pollo al latticello. Oggi si cena all’americana.

Riconoscetelo. Anche a voi viene male qualche ricetta. Anche voi non avete qualcosa e la sostituite con altro che sta proprio male. Anche voi non leggete proprio bene tutte le ettichette quando andate al supermercato…

Compro un vaso di yogurt da mezzo litro, è a basso contenuto di grassi, lo scordo in fondo al frigo (Dio solo sa quanta roba ha fatto una brutta fine per essere finita in fondo al frigo). Uno di quei giorni che il frigo piangeva ritrovo sto yogurt, proprio nei giorni in qui avevo visto da qualche parte il pollo fritto, versione sud degli Stati Uniti, fatto marinare nello yogurt… Lo apro, lo annuso perchè era vicino alla scadenza, non sembra essere andato, anzi, ha un odore piuttosto dolce… Senza provarlo ci faccio marinare il pollo…

Il giorno dopo mangiamo il pollo allo yogurt fritto, è bello soffice e succoso e ha un leggero retrogusto dolce… che sia per il lievito per dolci? che abbia confuso zucchero e sale? mah, non mi interessa perchè il fatto è che ERA BUONISSIMO!! alla fine, dato il gusto degli americani per l’agrodolce, il piatto era molto americano e sì, la colpa era dello yogurt, basso in grassi e dolcificato (grazie Vipiteno che non lo hai specificato in modo chiaro sull’ettichetta frontale). Un errore perfettamente riuscito 😉

Per una cena stravaccati sul divano:

  • Due petti di pollo tagliati a strisce grosse (va bene anche il tacchino)
  • 120g di yogurt bianco dolcificato (o bianco e con aggiunta di 1 cucchiaino di zucchero)
  • Latte q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Farina q.b.
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci vanigliato.
  • Olio per friggere.

Tagliate il pollo a strisce lunghe e grosse e fatelo marinare per almeno una notte nello yogurt e sale e pepe. Se non vi attira l’idea del dolce potete mescolare lo yogurt bianco con le erbe preferite, con limone… Giratelo ogni tanto.

Senza togliere l’eccesso di yogurt dal pollo passatelo nella farina alla quale avrete aggiunto del lievito per dolci (usate farina autolievitanti se l’avete in giro per casa e non sapete cosa farvene), meglio se la superficie del pollo rimane “grumolosa” e il miglior modo (e per di più il più pulito) e mettere la farina in un sacchetto per alimenti, mettere il pollo e scrollare per bene il tutto.

Friggete in abbondante olio caldo finchè il pollo non diventerà bello dorato. Scolatelo su carta da cucina o carta paglia per togliere l’olio in eccesso, salatelo di nuovo (poco) e mangiatelo bollente.

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima, e anche su facebook.

Besos.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *