Silvia Pasticci

Tagliatelle primavera. Ricetta pasquale.

Tagliatelle primavera
Print Friendly, PDF & Email
Tagliatelle primavera. Ricetta pasquale.

Tagliatelle primavera. Ricetta pasquale.

 

Queste tagliatelle primavera vi potrebbero andare benissimo per servirle il giorno di Pasqua. Dentro ci sono i piselli freschi, le fave, gli asparagi, le zucchine, i peperoni, la cipolla fresca… tutte verdure che non vedevamo l’ora di rivedere dopo i cavoli, broccoli e compagnia del inverno.

 

 

Se preparate un bel antipasto a base di salame, formaggi e uova e poi seguite la pasta con un bel pezzo di colomba direi che già sareste a posto. Ma so benissimo come si esagera di solito durante le feste e, ci metterei la mano sul fuoco, avrete comunque un bel pezzo d’agnello in forno. Ma a tutto c’è una soluzione, per il pic-nic di pasquetta andate ben lontano e a piedi e nessuno si ricorderà dei piatti mangiati a Pasqua!

 

 

Tagliatelle primavera.

 

 

Per 2-3 persone:

 

 

200g di tagliatelle all’uovo.

 

100ml di panna da cucina leggera.

 

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

 

6 asparagi.

 

3 cucchiai di piselli freschi sgranati.

 

3 cucchiai di fave sgranate e spellate (è una rottura, lo so, ma il piatto cambia).

 

2 zucchine chiare.

 

1 cipolla fresca.

 

1 falda di peperone rosso.

 

Sale, q.b.

 

Pepe, q.b.

 

 

Iniziate per preparare le verdure tenendole separate per tipo: sgranate i piselli, sgranate e spellate le fave, spuntate e tagliate le zucchine a cubetti di mezzo centimetro, tagliate il peperone a cubetti di un centimetro circa, spezzate la parte dura degli asparagi e tagliateli a rondelline lasciando le punte intere, sbucciate la cipolla e tagliatela a julienne.

 

 

Mettete l’olio in una padella larga, dove poi si possa far saltare la pasta, e iniziate soffriggendo a fuoco medio la cipolla, appena inizierà a dorarsi unite il peperone. Questo sugo si fa velocemente, se non lo preparate in anticipo ora potete mettere sul fuoco la pentola per far bollire la pasta.

 

 

Quando il peperone inizierà a diventare morbido unite gli asparagi e, poco dopo, le zucchine. Appena inizieranno a dorarsi versate la panna nella padella, salate e pepate. Fate cuocere a fuoco molto basso.

 

 

Versate la pasta nell’acqua salata e, se vedete che si secca troppo il sugo unite un po’ dell’acqua di cottura della pasta.

 

 

A metà cottura della pasta (circa 3-4 minuti) unite al sugo i piselli e le fave, mettete una parte dell’acqua di cottura delle tagliatelle da parte per unirla alla padella dopo.

 

 

Scolate la pasta 2 minuti prima della cottura al dente e versatele nella padella con il sugo primavera, aggiungete l’acqua di cottura che abbiamo messo da parte prima e saltate perchè tutti i gusti si amalgamino per bene.

 

 

Servite molto caldo.

 

 

Se provate vedrete come le tagliatelle primavera sono proprio da leccarsi i baffi.

 

 

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima, o anche su facebook!

 

 

Besos.

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + nove =