Silvia Pasticci

Torta di crema di radicchio e asiago.

torta di crema di radicchio e asiago
Print Friendly, PDF & Email

torta di crema di radicchio e asiagoVista così questa torta di crema di radicchio e asiago potrebbe sembrare una torta dolce, una crostata di chissà quale esotico frutto, invece è una bella torta salata vegetariana saporitissima e che può essere resa “carnivora” unendoci dello speck per dare una sferzata di gusto.

Dato che ho usato una sfoglia più spessa del solito la torta di crema di radicchio e asiago potrete anche portarla al lavoro senza paura che si “smonti” e può anche essere un antipasto per le feste di Natale.

Avete voglia di provare a fare questa torta particolare?

Torta di crema di radicchio e asiago.

Secondo piatto per 4 persone o antipasto per 10:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia spessa e rotonda.
  • 1,5 cespi di radicchio di Chioggia (quello tondo)
  • 150g di asiago.
  • 1 cipolla bianca.
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva.
  • 3 cucchiai di farina 00.
  • 500ml di latte.
  • 2 uova medie.
  • Sale, q.b (salate solo all’ultimo, c’è già il sale del formaggio e forse basterà).
  • Pepe, q.b.
  • Noce moscata, q.b.

Iniziate soffriggendo a fuoco medio e nel olio d’oliva la cipolla bianca, sbucciata e ben lavata, tagliata a julienne.

Tritate a striscioline il radicchio e poi lavatelo in uno scolapasta, fate scolare l’acqua in eccesso.

Quando la cipolla per la torta di crema di radicchio e asiago sarà diventata trasparente ed inizierà a dorarsi unite il radicchio e fatelo appassire, salate, pepate e unite una grattata abbondante di noce moscata (trovo che ci stia molto bene con il radicchio).

Quando il radicchio avrà perso tutta l’acqua di vegetazione unite la farina e fatela soffriggere un po’ perchè non sappia di “crudo”. Passati 3-4 minuti girando costantemente unite il latte freddo di frigo e muovete costantemente per evitare che la crema di radicchio faccia i grumi.

Quando la crema di radicchio inizierà ad addensarsi unite il formaggio asiago tagliato a cubetti e fate fondere, tenete ancora qualche minuto sul fornello a fuoco medio perchè si addensi, dovrete ottenere una besciamella di densità media (più o meno come la panna da cucina). Appena si sarà un po’ raffreddata unite un uovo alla volta e girate velocemente perchè non si rapprenda e faccia la “frittata”, l’uovo aiuterà la torta a mantenersi stabile e non troppo cremosa quando la taglierete.

Accendete il forno a 180°C, spegnete la crema di radicchio e asiago e tenetela da parte.

Quando il forno avrà raggiunto la temperatura estraete dal frigo la pasta sfoglia e foderate una teglia rotonda di 23-25 cm, punzecchiate bene il fondo, create un bordino con le dita in modo che non scenda ai lati della teglia e piazzatela apoggiata alla parte bassa del forno per 5-6 minuti.

Estraete dal forno la sfoglia e riempite con la crema di racchio e asiago. Se non volete una versione vegetariana mettete metà della crema poi dello speck o prosciutto di praga (secondo me il leggero amarognolo del radicchio sta benissimo con il gusto affumicato) e poi ricoprite con l’altra metà della crema.

Infornate a metà forno per circa 35-40 minuti.

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima, o anche su facebook!

Besos.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *