Silvia Pasticci

Risotto con porri e gorgonzola.

Print Friendly, PDF & Email

 

Risotto con porri e gorgonzola.

Risotto con porri e gorgonzola.

Il risotto con porri e gorgonzola è un pasto ideale in uno di quei giorni freddi e grigi in cui si ha bisogno di qualcosa che scaldi anche il cuore.

 

 

 

Trovo che il porro sia una verdura stupenda, così dolce e delicato… in realtà credo che ancora ho tanto da imparare sul suo uso perchè ha più potenzialità di quelle che io riesco a fargli esprimere, ma prima o poi ce la farò.

 

 

 

Per contrastare il gusto del porro ho deciso di mantecare il risotto con del gorgonzola piccante e devo dire che ci sta proprio bene ma, se non gradite il gusto forte, il risotto è molto buono anche accompagnato da stracchino o crescenza, provare per credere.

 

 

Risotto con porri e gorgonzola.

 

 

 

Per 3 persone:

 

 

250g di riso arborio o carnaroli.

 

 

2 porri grandi.

 

 

50g di parmigiano grattugiato.

 

 

50g di gorgonzola piccante.

 

 

1 cucchiaio di burro.

 

 

½ cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

 

 

Vino bianco secco, q.b.

 

 

Sale, q.b.

 

 

Brodo vegetale, q.b.

 

 

 

Iniziamo preparando il nostro brodo con la parte verde scura dei porri ben pulita, una carota, un pezzo di sedano, qualche fagiolino o taccola (se le abbiamo per casa), un rametto di prezzemolo… e le verdure che voi preferiate.

 

 

 

In una pentola larga facciamo appassire a fuoco molto basso i porri con il burro e l’olio, che serve a non far bruciare il burro, quando i porri saranno appassiti potete alzare un po’ il fuoco e farli dorare leggermente. Essendo molto zuccherini i porri tendono a bruciarsi se cucinate a fuoco forte sin da subito.

 

 

 

Una volta dorati i porri si aggiunge il riso che deve dorarsi per 3-4 minuti girando spesso. Fatta la doratura del riso aggiungiamo il vino bianco e lasciamo evaporare l’alcool dopodiché uniamo due mestoli di brodo filtrato bollente continuando a girare il risotto. Salate.

 

 

 

Quando vedete che il risotto inizia ad asciugarsi aggiungete dell’altro brodo: poco a poco e girando spesso o in quantità più elevate e girandolo un po’ meno spesso, da quanto lo girerete dipenderà l’amido che il riso rilascerà e la cremosità del risultato finale.

 

 

 

Provate il risotto con porri e gorgonzola e quando mancheranno due minuti alla fine della cottura spegnete la fiamma e mantecate con il parmigiano e il gorgonzola, anche a fuoco spento il riso continua a cuocere e per quando lo porterete in tavola sarà al punto giusto.

 

 

 

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima, o anche su facebook!

 

 

 

Besos.

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *