Silvia Pasticci

Polpette di pesce ai gamberi.

Print Friendly, PDF & Email

Vabbè che è primavera, che ci si può andare in giro fino a più tardi, che il sole ci accompagna per un’oretta in più ma, ragazzi, la sera fa freddo!

Io ho ancora tanta voglia di secondi in umido, di purè di patate, di piatti che fumano…

Queste polpettine possono avere un aspetto un po’ anni ottanta con la salsina e tutto quanto ma, che dire, alla fine quello che conta è il palato! Se le fate piccoline e le cuocete a fuoco lento avrete un secondo con i fiocchi, un secondo che va benissimo anche per un giorno di festa.

Mi accompagnate in cucina?

Polpette di pesce ai gamberi.

polpette-pesce

Per 6 persone:

  • 800g di pesce persico o cernia puliti (scegliete il pesce in funzione del vostro budget)
  • 300g di gamberi con il guscio.
  • 70g di pan carrè senza bordi poi ammollato nel latte e strizzato.
  • 150ml di vino bianco secco.
  • 50g di passata di pomodoro.
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva.
  • 1 uovo medio.
  • 1 cipolla dorata.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato.
  • Farina per infarinare le polpette, q.b.
  • Pan grattato, solo se l’impasto delle polpette dovesse essere troppo molle.
  • Sale, q.b.
  • Pepe, q.b.

Tritate con un robot il pesce senza renderlo una poltiglia troppo fine (molto meglio se avete una macchina per macinare la carne). Mescolate con l’uovo, il pan carrè ammollato nel latte, l’aglio schiacciato, sale, pepe e prezzemolo tritato. Formate delle polpettine poco più grandi di una nocciola e infarinate lievemente.

Sgusciate i gamberi e teneteli da parte, i gusci metteteli in padella con un cucchiaio di olio e fateli dorare a fuoco forte. Quando sentirete l’odore forte dei gamberi togliete tutti i gusci dalla padella, unite il resto dell’olio e abbassate la fiamma a fuoco medio per dorare le polpette.

Dorate le polpette e toglietele dal fuoco, riducete la fiamma al minimo e fate soffriggere la cipolla. Non appena sarà dorata unite la passata di pomodoro e dopo un paio di minuti sfumate con il vino e unite 200ml di acqua, fate cuocere per una quindicina di minuti e unite le polpettine, regolate di sale e pepe e fate cuocere per altri 30 minuti, in questa occasione con un coperchio che incastri molto bene.

Passato il tempo di cottura delle polpettine, che diventeranno tenerissime assorbendo una parte del sughetto, togliete il coperchio e unite i gamberetti, fatte cuocere per 3-4 minuti e servite caldo

Godetevi i vostri Pasticci ed alla prossima!

Besos.

2 Commenti

  1. nives Quattro Salti da Mina

    Mi piacciono queste polpettine Silvia, le farò sicuramente!

  2. Silvia (Autore Post)

    Sono delicatissime, vedrai che successo! Fammi sapere 😉

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *